Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Cassazione. I procedimenti penali in materia di giochi e scommesse sono lo 0,1% del totale dei ricorsi

In: Diritto

29 gennaio 2016 - 12:48


cassazione

(Jamma) Nel corso dell’anno 2015 sono pervenuti nella cancelleria centrale della Corte di cassazione 29.966 procedimenti, sono stati definiti con la pubblicazione del provvedimento 26.199 ricorsi e la pendenza residua è di 104.561 procedimenti, con un incremento rispetto al 31 dicembre 2014 del 3,8 %.
Dei 53.539 procedimenti iscritti in cancelleria centrale penale nel corso del 2015, il 48,6% concerne ricorsi ordinari, ossia proposti contro sentenze di condanna o di assoluzione, l’11,7% riguarda sentenze di patteggiamento, il 10,1% è su misure cautelari (personali 7,7% e reali 2,4%). Per il resto: il 7,1% è relativo a iscrizioni di ricorsi connessi a patteggiamento in appello, il 5,6% a provvedimenti della magistratura di sorveglianza, il 2,5% a esecuzione della pena e il 2,4% a incidente di esecuzione.
Lo 0,1% dei procedimenti riguardano il comparto dei giochi e delle scommesse. Sono infatti 75 i procedimenti sopravvenuti nel corso dell’ultimo anno, un numero che non si discosta di molto dai 74 del 2014 . Nel 2013 i casi sono stati 57, 51 nel 2012 e 60 nel 2011. I procedimenti definiti nel 2015 sono invece 29, contro i 39 del 2014, 46 nel 2013 e ben 116 nel 2012. La maggior parte dei procedimenti hanno una durata media di circa 6 mesi , circa 200 giorni.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito