Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Bar con vano segreto per l’occultamento di armi, Tar Calabria nega rilascio licenza di pubblica sicurezza

In: Diritto

15 gennaio 2015 - 16:05


tar45

(Jamma) – Tramite ordinanza il Tar Calabria (Sezione Staccata Reggio Calabria) ha respinto il ricorso presentato dal titolare di una ditta contro la Questura e il Ministero dell’Interno per l’annullamento del decreto con il quale è stata rigettata l’istanza preordinata al rilascio della licenza di P.S. per la raccolta delle scommesse da esercitare per conto della concessionaria “Lottomatica Scommesse SRL”.

 

Come si legge nell’ordinanza la decisione è stata presa considerando anche la “relazione della squadra mobile di Reggio Calabria eseguita all’interno dell’esercizio commerciale e conclusa con l’individuazione di un vano idoneo all’occultamento di armi ed altro, abilmente celato da un muro”.

 

E’ stato quindi “Ritenuto che la domanda cautelare non è assistita da sufficienti profili di manifesta fondatezza; considerato che, anche sotto il profilo del periculum, non appare dedotto una danno grave ed irreparabile che possa derivare dal provvedimento gravato, attesa la natura meramente economica del pregiudizio come prospettato in ricorso; ritenuto dunque che l’istanza cautelare non può essere accolta, mentre sussistono giusti motivi per ritenere interamente compensate le spese tra le parti”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito