Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Voghera. Il PD chiede regole più severe per le sale giochi

In: Cronache

10 agosto 2012 - 09:42


salag2

Modena. Truffavano viaggiatori con il gioco delle tre campanelle, 3 denunciati

(Jamma) Il PD di Voghera chiede al primo cittadino interventi per reprimere la diffusione di gioco di azzardo, sale gioco e slot machine. Nei giorni scorsi tramite il capogruppo Roberto Gallotti, il Pd ha chiesto al presidente del consiglio comunale Nicola Affronti di discutere un ordine del giorno per chiedere un monitoraggio per verificare quanto siano diffusi i giochi nel comune di Voghera. «E’ necessario avere una mappatura rispetto all’evoluzione di questo fenomeno negli anni – dice Garofoli -. Dobbiamo sapere quali siano le fasce d’età e sociali coinvolte per poter valutare i provvedimenti da adottare». I consiglieri comunali soggeriscono poi di inserire progetti di prevenzione delle dipendenze rivolte ai ragazzi e alle ragazze: «Non c’è distinzione con tutte le altre dipendenze. Anche la dipendenza dal gioco portano all’annullamento della personalità con gravi rischi sociali». Ma lo strumento più utile che, secondo i consiglieri comunali del Partito democratico, andrebbe adottato, è un regolamento severo che limiti le aperture nei pressi delle scuole. Infine il Pd invita il sindaco a sollecitare il Governo a varare provvedimenti che consentano ai sindaci di contrastare preventivamente il fenomeno del gioco di azzardo e della diffusione delle slot machine. Altrimenti bisognerà «destinare successivamente risorse locali per arginare o curare gli effetti di questo devastante fenomeno, compresi quelli di ordine pubblico».

Commenta su Facebook


Realizzazione sito