Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Venezia. Autorizzata la gestione del casinò a privati

In: Casinò, Cronache

28 febbraio 2012 - 10:54


casino-venezia

(Jamma)  «Il ministero dell’Interno ha autorizzato il Comune a cedere ai privati la gestione del Casinò. Dunque il sindaco Orsoni non ha alcun bisogno di dare consulenze, deve invece portare avanti questa scelta con grande trasparenza». Va all’attacco il presidente della commissione Bilancio Renato Boraso (ex Pdl, ora Lista civica) e porta in laguna a dargli man forte il segretario nazionale di Adc, l’Alleanza di Centro, Francesco Pionati.

«Il prefetto Alessandro Pansa, che abbiamo incontrato a Roma», dice Boraso, «ci ha confermato di avere già autorizzato il sindaco a bandire una gara internazionale per affidare la gestione della Casa da Gioco a privati. Ma adesso vigileremo, perché questo percorso deve essere chiaro e trasparente». Pionati dice che «è già un grande successo avere evitato che la proprietà della Casa da Gioco fosse affidata ai privati. «E’ una realtà di proprietà pubblica, pur essendo già una Spa», dice, «e adesso per affidare questa gestione si dovranno rispettare tutti i vincoli previsti. Io insieme ad altri parlamentari sono pronto a vigilare». E il Viminale, dice Boraso, ha anche offerto la sua collaborazione per mettere a punto questo bando di gara. «Il sindaco dovrà accettare questo aiuto», continua, «e noi, ripetiamo,«non accetteremo colpi di mano». Con Pionati anche gli esponenti di Adc Venezia Alfonso Saetta e Teodoro De Stefano. «C’è qualcosa che non va nel Casinò», hanno detto, «ed è la sua gestione attuale. Bisogna cambiare al più presto».

Commenta su Facebook


Realizzazione sito