Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Uragano Katrina, l’industria del gioco rivendica suo contributo nella ricostruzione

In: Cronache

1 settembre 2015 - 17:19


stati uniti

(Jamma) – Sono passati dieci anni dall’uragano Katrina e l’industria del gaming rivendica con forza il suo contributo alla ricostruzione della regione della costa del golfo degli Stati Uniti. Come ricorda l’American Gaming Association, i casino’ hanno avuto infatti un ruolo importante nel dare un aiuto alle comunità più colpite.

 

Secondo un’analisi effettuata dalla Espn (Entertainment & Sports Programming Network), emittente televisiva statunitense dedicata allo sport, negli anni successivi all’uragano l’azzardo è stato un importante catalizzatore economico. La crescita maggiore si è avuta in Louisiana. Mentre nell’ottobre 2004 il video poker aveva un fatturato di 47,58 milioni di dollari, a ottobre 2005 era salito a oltre 59 milioni. Secondo uno studio del 2014, l’industria del gioco contribuisce per oltre 4 miliardi di dollari all’economia del Mississippi, con circa 37.000 posti di lavoro e quasi 1,5 miliardi di dollari di entrate.

 

“L’uragano Katrina ha avuto un impatto penalizzante sul settore dei casino’ in Louisiana e Mississippi – ha detto Geoff Freeman, presidente e Ceo di Aga – ma ci siamo impegnati a ricreare 68.000 posti di lavoro e garantire 2,5 miliardi di salari per i nostri dipendenti nella regione. A dieci anni di distanza il gioco nell’area continua ad essere un grande traino economico sostenendo oltre 2,2 miliardi di tasse per i servizi essenziali come le infrastrutture che hanno permesso la ricostruzione”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito