Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Tentata estorsione su slot machine, inammissibile ricorso Dda

In: Cronache, Primopiano2

23 settembre 2016 - 15:54


corte-cassazione

(Jamma) – Respinto dalla Cassazione, che l’ha dichiarato inammissibile, il ricorso presentato dalla Procura presso la Dda contro la decisione con la quale a fine maggio il Riesame aveva annullato l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli in un’indagine della Squadra mobile di Caserta su una tentata estorsione, aggravata dalle modalità camorristiche, ai danni del titolare di un bar di Villa Literno.

 

Un commerciante al quale avrebbero cercato di imporre il pagamento di 4mila euro come rimborso di un precedente credito o, in alternativa, l’installazione nel locale di alcune slot machine. Cinque le persone arrestate lo scorso 16 maggio, e poi tornate in libertà dopo due settimane.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito