Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Sanremo. Nel primo semestre incassati oltre 25 mln di euro, -23,43% rispetto al 2011

In: Casinò, Cronache

2 luglio 2012 - 09:31


Venezia. Per il casinò a Tessera, il sindaco Orsoni tratta con i russi

 

Casinò di Campione. A rischio il posto di oltre 150 dipendenti 

 

(Jamma) Dall’inizio dell’anno la casa da gioco matuziana ha incassato 25.127.367 euro vale a dire 7 milioni e 690 mila euro in meno (il 23,43 per cento) rispetto allo stesso periodo del 2011: i giochi tradizionali si sono fermati a 6 milioni e 617 mila euro (con un calo di 2 milioni e 804 mila euro, pari al 29,76 per cento), le slot sono arrivate a 18 milioni e 509 mila euro (-4 milioni e 886 mila euro, pari al 23,43 per cento). Le presenze sono state 299.589 euro, cioè 42.739 mila in meno (il 12,48 per cento) a confronto con il primo semestre dello scorso anno.

Anche il mese di giugno ha registrato un clamoroso calo degli incassi del 31,26 per cento rispetto allo stesso mese del 2011, rendendo ancora più drammatica la crisi della casa da gioco.

Una sorta di record negativo storico, visto che in trenta giorni sono stati raggranellati appena 3 milioni e 384 mila euro, cioè un milione e 539 mila euro in meno del già non eclatante giugno 2011. Un tracollo che ha colpito sia i giochi tradizionali (748 mila euro di incasso, con un crollo del 43,64 per cento), sia le slot machines (introitati 2 milioni e 635 mila euro, con una flessione del 26,69 per cento): in questo secondo caso con esiti ancora più pesanti, visto che si tratta di cifre molto più alte, di un settore che garantisce oltre il 70 per cento degli incassi complessivi del Casinò. Male, ovviamente, anche gli ingressi: sono stati 44.390, cioè 9.044 in meno (il 16,93 per cento) rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito