Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

San Marino. La Repubblica del Titano apre al poker e al Black Jack

In: Cronache

12 agosto 2014 - 16:55


san_marino

(Jamma) Nessun gioco d’azzardo, solo una misura – presa in assoluta trasparenza – per assicurare competitività al settore. Claudio Felici spiega così il decreto 126, sui giochi, che ridefinisce i limiti della legge del 2000. Rispetto al passato – sottolinea Felici – cambiano solo alcune modalità di gioco, per restare competitivi. Ma nulla è avvenuto in segreto – ribadisce il segretario di Stato alle Finanze – che non accetta lezioni di etica da coloro che, non firmandosi, si definiscono “Comitato contro il gioco d’azzardo”. “Chi chiede trasparenza – afferma – deve essere il primo ad essere trasparente”. Soddisfatto del decreto 126 – che tra le altre cose apre al poker e al black jack, anche fuori dall’ambito dei tornei – è naturalmente il direttore della Giochi del Titano, secondo il quale serviva una risposta urgente all’offerta che si trova in Italia, dove sono attivi anche 200 Casinò on-line ed è possibile giocare sui telefonini. In ogni caso – rimarca Caronia – le puntate saranno regolamentate.

Scarica il testo integrale del Decreto 126


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito