Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

MARINI(GMatica): “superare il concetto di luogo sensibile arrivando a definire presidio del gioco quel punto in cui l’esercente è più responsabile e il giocatore piú tutelato”

In: Cronache

12 giugno 2014 - 15:50


mariniaurora

(Jamma) – A Maranello, presso il Museo Ferrari, si è tenuto l’incontro promosso e organizzato da G.Matica per parlare del futuro del settore con le istituzioni e gli operatori.
“Sulla Legge delega la nostra posizione rispecchia quella dell’intera filiera. Chiediamo alla politica un approccio razionale e non emotivo, non influenzato da una campagna mediatica penalizzante”. Così Matteo Marini, Amministratore Delegato di G.Matica al road show organizzato dall’operatore al Museo Ferrari di Maranello.


“L’individuazione – ha proseguito Marini – dei luoghi sensibili, in cui sono state inserite anche piste ciclabili e cimiteri, è un approccio che non limita né aiuta chi ha una reale dipendenza a gioco. Vorremmo passare dal concetto di luogo sensibile a quello di presidio, in cui l’esercente sia più responsabilizzato e il giocatore piú tutelato. La domanda di gioco c’é sempre stata, l’obiettivo – ha concluso – è occupare lo spazio con il gioco legale, altrimenti succederà quello che é avvenuto nei luoghi in cui il gioco é stato bandito e l’illegale é tornato a crescere”.

 


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito