Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

“E’ malato di ludopatia”, assolto dipendente comunale assenteista a Lanciano (CH)

In: Cronache

6 ottobre 2016 - 12:12


tribunale legge

(Jamma) – Si assentava dal lavoro per andare a giocare alle slot nella vicina tabaccheria, ma per il giudice non è colpevole. La sentenza è stata emessa a Lanciano (CH) nei confronti di un dipendente comunale accusato di truffa ai danni dell’ente.

 

Il dipendente del Comune di Lanciano era stato sorpreso due anni fa dal sindaco mentre, dopo ave timbrato il cartellino, si era recato nella tabaccheria vicino al Municipio per acquistare delle caramelle. Lì non avrebbe resistito al ‘fascino’ delle macchinette. Il dipendente è stato però assolto dall’accusa di truffa da parte del Comune perché, come attestato dai certificati medici, affetto da ludopatia.


Nessun articolo correlato trovato



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi