Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

L’allarme dell’Antimafia; al nord interessi sul gioco d’azzardo e business su terminali online

In: Cronache

17 aprile 2015 - 11:05


universita_statale_di_milano

(Jamma) Il gioco d’azzardo si va rivelando per molti aspetti ospitale verso le organizzazioni criminali. E’ quanto rivela l’ultimo Dossier della Statale di Milano sulle inchieste Antimafia presentato ieri alla presenza dell’onorevole Rosy Bindi. Secondo il dossier il gioco suscita un’attenzione crescente dei clan, volti ad ottenere il controllo di un business estremamente redditizio. L’alta redditività può portare infatti a due scenari opposti tra loro: da un alto si realizzano alleanze molto pragmatiche anche tra gruppi non apparteneneti alla stessa organbizzazione, dall’altro non sono infrequenti casi di tensione tra clan diversi. Ad ogni modo, si legge nel rapporto, si può affermare che le organizzazioni cercano al nord di espandersi costantemente anche nel gioco online. E’ da sottolineare però che entrambi i rami dell’attività in questione necessitano di spazi fisici per la loro attuazione. Se per le slot è facile comprenderlo, per il gioco online va invece ricordato che il controllo mafioso attualemente non sembra esercitarsi sui siti internet non autorizzati ad operare in Italia- che sono di proprietà di altri- bensì sull’accesso a questi che può essere effettuato tramite i cosidetti Totem instalati in diversi esercizi commerciali. In tutti e due i casi i bar , ristoranti , sale giochi e circoli restano comunque i luoghi prediletti.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito