Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

La Spezia, chiuse sette sale slot vicine a chiese e scuole

In: Cronache

18 agosto 2015 - 15:58


MARCIA INDIETRO SU SLOT, PRONTE MODIFICHE A DECRETO

(Jamma) – Troppo vicine a scuole e chiese, e aperte senza la necessaria autorizzazione del Comune: per sette sale videolottery de La Spezia scatta l’ordinanza di sospensione dell’attività, cui nelle prossime settimane potrebbe seguire anche il provvedimento di revoca, con la contestuale chiusura dell’esercizio.

 

Le ordinanze emesse dall’ufficio commercio sono il risultato di una vera e propria offensiva contro il gioco d’azzardo troppo vicino ai luoghi sensibili. Al termine di laboriose verifiche condotte sul campo dalla polizia municipale, il Comune ha notificato sette provvedimenti ai danni di altrettanti titolari di sale slot della città.

 

Le attività, è emerso, sono state avviate solo con l’ok della Questura, obbligatorio ma non sufficiente senza l’autorizzazione comunale, per la quale occorre vi sia una distanza di almeno trecento metri dai luoghi sensibili, come chiese, scuole, ospedali.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito