Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Francia, nel 2013 il gioco online ha garantito 325 mln all’Erario. Calo per il poker

In: Cronache

14 gennaio 2014 - 15:09


Online-Gambling34

 

 

(Jamma) Scommesse sportive e corse di cavalli in cima alla lista, il poker online sembra invece essere un po’ trascurato. Si può sintetizzare così l’andamento del mercato dei giochi in Francia nell’ultimo anno. Le puntate sono invece calate del 10% rispetto al 2012. E’ quanto emerge dall’ultima elaborazione dei dati relativi alla spesa in gioco dall’Autorità regolatrice del gioco online. I francesi hanno puntato in totale € 8,5 miliardi. Se consideriamo il reddito di gioco lordo ( ovvero la differenza tra le somme giocate e quelle vinte) la cifra raggiunta nel 2013 è di 686.000.000 € , in calo del 2 % rispetto al 2012 , fa sapere l’ ARJEL .

Il trend dei primi mesi del 2013 si è amplificato nel quarto trimestre , ha dichiarato l’ex presidente della Arjel , Jean – François Vilotte, evidenziando una maggiore disaffezione per le scommesse ippiche e il poker online.

I conti di gioco attivi ( che hanno cioè puntato almeno una volta nel corso dell’anno), hanno registrato un aumento del 14% nelle scommesse sportive, un calo dell’1% nelle scommesse ippiche e ben del 9% nel poker online.

La Arjel ha inoltre osservato che l’andamento dei bilanci dei principali operatori sul mercato dell’online riflettano i risultati conseguiti nelle reti fisiche : +14,8 % di guadagno nelle scommesse sportive per la Française des Jeux , diminuzione del 5,3% per le scommesse ippiche PMU e diminuzione del 4,25 % delle entrate per i 197 casinò.

I giochi online hanno garantito un gettito fiscale di circa 325 milioni di euro ( IVA esclusa ) .

 

 

Nell’ultimo trimestre le scommesse sportive sono cresciute del 41 %

Le scommesse sportive, per lo più sul calcio, sono aumentate del 20% rispetto al 2012 per complessivi € 848.000.000 . Una tendenza che ha registrato una accelerazione nel quarto trimestre , con un incremento del 41 % delle puntate ha osservato Jean – François Vilotte .

Ci sono più giocatori, ed i giocatori hanno scommesso di più, ha detto , in un anno in cui non c’è stato nessun evento sportivo globale . Le proiezioni per il 2014 indicano che le scommesse sulle scommesse sportive ” raggiungeranno o supereranno ” le scommesse sull’ippica grazie alle Olimpiadi invernali di Sochi e la Coppa del Mondo in Brasile.

Di contro le scommesse ippiche online hanno registrato un decremento dell’1% , a 1.111 milioni , il che è preoccupante ” per Jean -François Vilotte , perchè sono aumentate le gare su cui scommettere. Vilotte ha spiegato questo calo come ‘” effetto della crisi economica “. scommesse , flessione, alla fine di ogni mese .


Poker: cala il numero dei grandi giocatori

Il poker, infine , ha registrato un calo del 18 % nella modalità cash game , a 5,055 miliardi , dopo quattro trimestri di calo . “Ci sono meno giocatori e soprattutto grandi giocatori “, perchè i tavoli da poker on-line francesi non sono abbastanza attraenti .

Jean-Francois Vilotte ha nuovamente chiesto l’introduzione di nuove varianti del poker e la possibilità per i giocatori di affrontare giocatori stranieri di paesi come l’Italia , che hanno sistemi di regolamentazione simili per i giochi online.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito