Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Fisco, Il “tetto” al contante salirà da 1.000 a 3.000 euro

In: Cronache

24 febbraio 2015 - 07:30


bancoporta

(Jamma) Tracciabilità totale degli adempimenti fiscali per lottare contro l’evasione e maglie più larghe all’uso del contante. Il piano del governo taglierà il traguardo, con tutta probabilità e salvo ulteriori sorprese, al consiglio dei ministri di venerdì. Come ha annunciato il premier Renzi si va verso un allargamento delle maglie per l’uso del contante: il tetto massimo potrebbe essere portato dagli attuali mille a 3.000 euro. La norma non è ancora materialmente presente nella bozza di decreto: se entrerà sarà tuttavia operativa contestualmente alla riforma elettronica del fisco.
Fino ad oggi si è assistito invece al fenomeno contrario, spinto proprio dalla necessità di combattere il denaro “nero “. Il tetto alla possibilità dell’uso del contante anche per i pagamenti tra privati si è progressivamente ridotto: era di 12.500 euro 2008 per poi scendere fino agli attuali mille nel 2012.

Smentita dal Mef invece l’introduzione di una imposta sul versamento del contante.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito