Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Eurispes. Rapporto Italia 2016, in aumento il numero degli italiani che spendono in giochi d’azzardo (+13,4%)

In: Cronache

28 gennaio 2016 - 17:45


FARA2016

(Jamma) In aumento la percentuale di chi dichiara di avere esperienza di amici o parenti a cui è capitato di chiedere denaro in prestito ad un usuraio (16,9%, +6); ricorrere alla Caritas o ad altre associazioni per disporre di aiuto (22,9%, +2,7); perdere importanti somme di denaro al gioco (28,7%, +13,4). E’ quanto emerge dal Rapporto Italia 2016 dell’Eurispes, giunto quest’anno alla 28esima edizione. Il Report segnala ancora una volta le criticità che contraddistinguono il nostro Paese a livello economico e sociale e allo stesso tempo ne evidenzia eccellenze e punti di forza. Non poteva mancare un riferimento al mercato del gioco, in tutti i suoi molteplici aspetti. L’indagine ha toccato le tematiche e i fenomeni correlati a ciascuna delle sezioni che compongono il Rapporto i quali hanno stimolato il più recente dibattito e l’interesse dell’opinione pubblica. La rilevazione è stata effettuata nel periodo tra il 4 dicembre2015 e il 4 gennaio 2016. Il dato riferito alla spesa in attività di gioco non ci consente di capire quali siano i canali e la tipologia di offerta a cui si riferiscono gli intervistati. Certo è che a questo incremento del 13% di quanti ricorrerebbero al gioco non corrisponde un incremento proporzionale della spesa in giochi legali.

Nel Rapporto si parla anche di contrasto all’illegalità. Nell’ultimo anno sono stati effettuati infatti oltre 5 mila controlli e più mille punti scommesse non autorizzati sequestrati. Sono i dati riferiti dalla Guardia di Finanza. Complessivamente sono stati sequestrati oltre 78 mila euro e 18 immobili, con 5 mila interventi, altrettanti soggetti verbalizzati e 1.539 violazioni riscontrate. Tra gli oggetti sequestrati anche 448 apparecchi e 1.109 punti clandestini di raccolta scommesse.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito