Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Enada, la 24esima edizione chiude con oltre 27.000 visitatori

In: Cronache

16 marzo 2012 - 18:56


Enadaprimavera

(Jamma) Si è chiusa oggi con 27.525 visitatori (-3,3% sul 2011), dei quali 3267 stranieri, la 24a edizione di ENADA PRIMAVERA, la più importante manifestazione fieristica del Sud Europa dedicata al mondo dei giochi, in programma fino ad oggi a Rimini. A Enada Primavera hanno partecipato 400 aziende, disposte su 40.000 mq del quartiere riminese, che hanno proposto tecnologie, prodotti e servizi per la filiera del gioco. Durante la manifestazione è stato tangibile l’impegno delle imprese di continuare a proporre novità, in un frangente caratterizzato da numerose vicende normative le quali, una volta sbloccate, potranno restituire loro lo smalto tradizionale. Sono in vista opportunità nuove per gli operatori e l’atteso regolamento del poker live, previsto per giugno 2012, rappresenterà certamente una strada di sviluppo per le tecnologie e i servizi. A Rimini in primo piano il mondo dell’automatico da divertimento: dalle newslot alle VLT, una completa gamma di proposte riguardanti il gioco on line (scommesse, internet stations, casinò, lotterie, poker texas hold’em, ecc.) e l’offerta di gioco dei concessionari di rete. E poi videogames, ma anche flippers, biliardi, calciobalilla e tutte le attrezzature del divertimento, comprese le tecnologie, gli arredamenti e i servizi per sale giochi e bingo.

“E’ stato positivo – ha commentato Lorenzo Cagnoni, Presidente di Rimini Fiera – constatare lo sforzo delle imprese di reagire in un momento difficile. La filiera del gioco è ben viva, trova in fiera il palcoscenico sul quale vestire l’abito migliore e il nostro paese vanta realtà di assoluto rilievo internazionale.
“Dentro alla fiera ci sono state anche tante occasioni per verificare che la straordinaria creatività del settore non è passiva – ha ricordato Simone Castelli, direttore business unit di Rimini Fiera. “Proprio qui moltissime aziende hanno proposto novità e aggiornamenti, con la fiducia nel futuro che è sempre giusto avere. Al di là dei numeri, la kermesse si conferma l’unica vera piazza d’affari per gli  operatori della filiera del gioco”.
“Parlando con gli espositori ho colto soddisfazione diffusa. Sappiamo tutti che questa era una ‘fiera di riflessione’, lontana dalla politica, che cadeva in un frangente particolare per quanto riguarda l’adeguamento normativo. La crisi si fa sentire, ma la fiera ha ben tenuto e l’affluenza è stata buona, compresa l’ottima ultima giornata”, ha commentato infine Raffaele Curcio, presidente di Sapar.
Il prossimo appuntamento per gli operatori del gioco è a ENADA ROMA, alla Fiera di Roma da mercoledì 16 a venerdì 18 ottobre  2012.
Commenta su Facebook


Realizzazione sito