Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Direttiva Antiriclaggio. EUROMAT saluta con soddisfazione il testo votato dal PE: “Prevale il principio del basso-rischio”

In: Cronache

22 maggio 2015 - 10:52


soldi_6781

(Jamma) Il Parlamento europeo nei giorni scorsi ha approvato e adottato la revisionata quarta direttiva sull’antiriciclaggio, dopo che il testo aveva passato il vaglio delle commissioni e del Consiglio Ue.

Per quanto riguarda il settore del gioco i legislatori europei hanno preso in considerazione la specificità di questa attività, consentendo un controllo appropriato che lo Stato membro deciderà di applicare ai servizi di gioco d’azzardo per le transazioni per un importo pari o superiori a 2.000 euro senza prevedere però nessuna esenzione per i casinò.
Il testo votato in sessione plenaria conferma l’estensione del campo di applicazione della nuova direttiva antiriciclaggio a tutti i servizi di gioco d’azzardo.
Gli stati membri hanno due anni di tempo per recepire la direttiva con una normativa nazionale, termine che decorrerà dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Europea.
EUROMAT, la federazione che rappresenta gli operatori del gaming e dell’apparecchio da intrattenimento, non manca di esprimere la sua soddisfazione per l’approvazione del documento. In particolare il testo votato e adottato prima dal Consiglio “riflette l’approccio basato sul rischio che EUROMAT aveva suggerito e richiesto.
Questo principio consente agli Stati membri la possibilità di esentare gli operatori a basso rischio.
Nelle prime fasi del dibattito EUROMAT aveva formalmente chiesto di adottare un approccio basato sul rischio, ovvero dal momentoi in cui la Commissione ha pubblicato la sua proposta originale nel febbraio del 2013, con una serie di comunicazioni che sottolineano appunto la posizione della federazione.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito