Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Coordinamento Ippodromi: “Emendamento Sani (Pd) primo passo per rilancio settore. Preoccupati per riduzione contributi statali”

In: Cronache

15 febbraio 2016 - 09:40


ippica

(Jamma) – L’emendamento approvato in commissione Agricoltura a prima firma del presidente Luca Sani (Pd) per promuovere il rilancio del comparto ippico “è un primo passaggio. Ci sono alcuni elementi positivi come la istituzione di un soggetto no profit partecipato e controllato dai due ministeri (Mipaaf e Mef) e dai rappresentanti della Filiera Ippica, democraticamente eletti e senza l’esclusione di nessuno” così in una nota il Coordinamento Ippodromi.

 

“E’ prevista poi la istituzione di organismi tecnici e vari positivi interventi sulle scommesse ippiche sia al totalizzatore che a quota fissa, il palinsesto complementare, i diritti televisivi ed altro ancora. C’è solo un punto che ci preoccupa moltissimo ed è’ quello della riduzione del 20% all’anno, per cinque anni dalla data di costituzione della Lega, dei contributi statali. Con questi tagli, peraltro ben precisati nel suddetto emendamento, l’ippica non ce la può fare a sopravvivere. Le possibilità di rilanciare l’ippica, coinvolgendo anche gli enti locali, che sono proprietari di ben trentadue ippodromi e senza operare ulteriori tagli, ci sono e noi vorremmo poterle rappresentare alla commissione Agricoltura della Camera ed a quella del Senato e possibilmente anche al ministero delle Politiche agricole ed al ministero delle Finanze” conclude la nota.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi