Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ceriani su omologa sistemi Vlt : “Competenza a Sogei, responsabilità in capo ai concessionari”

In: Cronache

20 dicembre 2012 - 09:47


vltsnai
STS. Scrivete alla ASL e mettetevi al riparo

 

(Jamma) La responsabilità della verifica di conformità dei sistemi di Videolotterie e dei relativi giochi è assegnata a Sogei, in qualità di partner tecnologico dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. A partire dalla fine del 2009 fino ad oggi «Sogei ha svolto e concluso 68 processi di verifica di conformità riferiti a 19 diversi sistemi/piattaforme di gioco e 354 processi di verifica di conformità riferiti ai giochi, a cui è seguito il rilascio, da parte di Agenzia delle dogane e dei monopoli, dei relativi certificati di conformità». E’ quanto fa sapere il sottosegretario all’Economia Vieri Ceriani, rispondendo a un’interrogazione presentata dall’onorevole Cesario sul regime giuridico dei produttori degli apparecchi da gioco VLT e svolgimento dei collaudi.

«Lo stesso sistema di gioco può e deve essere sottoposto, nel tempo, a più processi di verifica, che si rendono necessari a seguito di modifiche evolutive del sistema stesso (modifiche richieste dall’introduzione di nuove norme o di iniziativa del concessionario stesso per finalità commerciali), così come può essere richiesta dal concessionario, in qualunque momento, la verifica di nuovi giochi», ha continuato Ceriani. «I sistemi di gioco sottoposti nel tempo a verifica di conformità e analizzati da Sogei sono piattaforme già utilizzate in altri mercati europei e mondiali che, tuttavia, non risultano ‘adeguati’ al modello architetturale tipico del mercato italiano né a quanto previsto dalla normativa nazionale e dalle regole tecniche vigenti; ciò rende il processo di verifica di conformità lungo e laborioso, in considerazione dei tempi tecnici necessari ai produttori ad apportare gli adeguamenti che, in taluni casi, possono richiedere complesse modifiche architetturali nonché lo sviluppo di specifiche versioni software per il mercato italiano».

«Per lo svolgimento delle verifiche di conformità, Sogei ha allestito appositi laboratori sviluppando, anche attraverso l’acquisizione di opportune risorse professionali provenienti dal mercato nonché attraverso specifici percorsi di formazione e certificazione del personale, le competenze necessarie all’espletamento dell’attività». Relativamente alle eventuali specifiche sanzioni amministrative nei casi di imperizia o negligenza tecnica dei fornitori dei sistemi VLT, è opportuno precisare che «l’interlocutore unico dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli è il concessionario di rete e che nei confronti dei soggetti produttori non sono previste direttamente sanzioni amministrative riguardanti i casi di imperizia negligenza tecnica. La conseguenza diretta nei confronti dei produttori dei sistemi di gioco, nei casi di perdita dei requisiti richiesti dall’elenco, è la cancellazione dallo stesso».

Commenta su Facebook


Realizzazione sito