Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Casinò di Venezia. Nel 2012 incassati 122 mln di euro; a pesare oltre la crisi anche gli scioperi

In: Casinò, Cronache

2 gennaio 2013 - 17:02


casinòvenezia2

Casinò di Campione. Il 2012 si chiude con proventi pari a 91 milioni di euro: -16,5 sul 2011

 

Sanremo. Con oltre 50 mln di euro incassati, il casinò chiude il 2012 con un -22,83%

 

(Jamma) L’incasso complessivo dell’anno 2012 al Casinò di Venezia, al lordo delle mance, è stato di 122 milioni di euro contro i 146 del consuntivo 2011. Ancora un anno difficile nell’andamento incassi del Casinò di Venezia che ha scontato, oltre alla flessione del mercato, anche le numerose giornate di sciopero del personale: dai 15 giorni di chiusura nel periodo primaverile incluse le festività pasquali, alle azioni di sospensione temporanea dal lavoro che ancora in questi giorni proseguono e che hanno caratterizzato le giornate di massima affluenza anche nel corso delle festività di fine anno.

Nonostante ciò il risultato del Casinò di Venezia evidenzia una flessione degli incassi al netto delle mance del 16,35% sul totale 2011 che risulta, nel panorama nazionale, il dato di minor contrazione, laddove le altre case da gioco subiscono nel consuntivo d’anno riduzioni in valore percentuale superiore a quelle della casa da gioco veneziana.

Nell’anno si sono registrate un totale di 834.376 presenze. L’incasso medio pro capite è rimasto sostanzialmente invariato rispetto all’anno precedente, passando dai 148 euro media 2011 ai 147 euro del 2012.

Entrando nel dettaglio dell’offerta di gioco la flessione nei 12 mesi delle slot machines  è stata superiore (incasso netto -20,71%) rispetto a quella dei giochi da tavolo (incasso netto –8,47%). La minor flessione dei tavoli è frutto della revisione del mix di offerta, con l’incremento della tipologia dei giochi nelle due sedi e l’aumento dell’offerta del punto banco, gioco che chiude il 2012 con un incremento di 2.620.595,94 pari ad un +309,60%.

Negli ultimi mesi dell’anno la flessione dei giochi elettronici si è comunque ridimensionata su un livello di flessione minore rispetto ai primi mesi dell’anno. Nel mese di dicembre le slot chiudono, infatti, con una flessione del 4% (netto gioco). L’incasso complessivo al netto delle mance (tavoli + slot + tessere) delle due sedi nell’ultimo mese del 2012 ha registrato una contrazione pari al 14,18% sul pari mese anno 2011.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito