Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Anche la Formula 1 vorrebbe fondi dalle entrate dei giochi pubblici

In: Cronache

20 febbraio 2012 - 14:47


(Jamma) L’Italia senza piloti in F.1 non lascia in silenzio Gian Carlo Minardi che è sempre stato un talent scout di giovani conduttori. Il manager faentino oggi consulente della Csai prova a proporre una soluzione. “Lo sport vive grazie alla pubblicità. Questo discorso vale per qualsiasi disciplina, non soltanto per l’automobilismo. Non possiamo pensare che i privati finanzino esclusivamente i vari sport nazionali. Ci vogliono delle entrate. Si potrebbe dirottare una parte degli introiti dei giochi nazionali, come succedeva un tempo con la SISAL, alla divulgazione dello sport”.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito