Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: dal 1 giugno cambiamenti per le Commissioni di Controllo. Oneri a carico dei concessionari versati direttamente all’Agenzia

In: Cronache

14 maggio 2014 - 15:23


piazza_mastai

 

(Jamma) Cambi in vista per quello che riguarda il funzionamento delle Commissioni di controllo. Le Commissioni interessate dalle modifiche saranno :
•    Commissione Fascia Alta Lotto Online
•    Commissione Appalti Lottomatica
•    Commissione di Collaudo Punti Vendita Gioco del Lotto a Distanza
•    Commissione di Collaudo Punti Vendita Lotteria a Partecipazione a Distanza
•    Commissione Fascia Alta Lotteria Online

 

Nel corso di una riunione con le organizzazioni sindacali che si è tenuta ieri presso la sede dell’Agenzia dei Monopoli sono stati forniti i dettagli degli interventi sul funzionamento delle Commissioni di Controllo costituite dai dirigenti e funzionari dell’ex AAMS, nonché dei relativi emolumenti aggiuntivi connessi alla partecipazione nelle medesime.

L’Agenzia delel Dogane e dei Monopoli, rappresentata dal Dott. Aronica, ha, in premessa, sottolineato che tra i principi ispiratori del cambiamento riguardante la riorganizzazione, si prevede l’esclusione dei Dirigenti di prima fascia nella composizione delle Commissioni di controllo.

 

In particolare, si partirà con la Commissione Superenalotto che, a far data dal 1 giugno , non sarà presieduta da un Dirigente di prima fascia.
La composizione di queste Commissioni, prevederà la presenza di un solo Dirigente di II fascia e di due funzionari appartenenti ai ruoli dell’Amministrazione; gli oneri in carico al Concessionario, prima pagati in linea diretta ai componenti delle stesse Commissioni, saranno introitati a favore dei bilanci dell’Agenzia.

Le attività delle Commissioni indicate saranno retribuite grazie anche all’aumento dei fondi destinati allo straordinario.
Il riassetto delle Commissioni, oltre alla revisione della composizione di quelle sopra indicate, comporterà anche la soppressione di altre Commissioni, le cui attività saranno riassorbite dagli Uffici dell’Agenzia.
Al fine di consentire la partecipazione al maggior numero di dipendenti, non sarà possibile, per ciascun dipendente, ricoprire incarichi all’interno di più di una Commissione.
Sarà previsto l’istituto delle missioni in deroga a chi parteciperà alle attività delle Commissioni fuori dalla propria sede di servizio.
Tra giugno e luglio del corrente anno dovranno essere completate e rese esecutive tutte le fasi previste dalla riorganizzazione.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito