Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Venezia. Lo sciopero pasquale costa al casinò tre milioni di euro

In: Casinò

12 aprile 2012 - 11:08


roulette

 

(Jamma) Tre milioni di euro di mancati incassi, già scontati del risparmio in stipendi: tanto la direzione del Casinò ha quantificato il danno per le casse pubbliche provocato dai quattro giorni di serrata pasquale, decisa dai lavoratori per protestare contro il progetto di privatizzazione della gestione dei giochi, intrapresa dalla giunta Orsoni per rilanciare un settore in crisi generale.

Intanto, pare destinata a slittare l’assemblea dei soci del 23 aprile, il voto in Consiglio comunale sulla delibera che istituisce la Cvm Giochi, società sulla quale si aprirà la gara ai privati per la gestione. «Non è possibile che la delibera non sia ancora a disposizione dei consiglieri, quando la conoscono tutti, e io non possa convocare la commissione per la discussione», tuona Renato Boraso, «il sindaco deve darci una data certa per la sua disponibilità in tempi rapidi o davvero la convoco in piazza San Marco la commissione».



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi