Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Saint-Vincent Casino: fatturato in crescita del 2.75% nei primi 8 mesi del 2014. Caveri :”Per dire che si tratta di un successo ci vuole coraggio”

In: Casinò

3 settembre 2014 - 19:04


casinò vincent

 

(Jamma) Nei primi otto mesi dell’anno il fatturato del Saint Vincent resort & casino è stato pari a 47,5 milioni di euro, con un aumento di 1,3 milioni rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E’ quanto silegge in una nota ufficiale della casa da gioco.

 

 

In sostanziale pareggio (-0,75%) il fatturato della casa da gioco che, grazie al ritorno della clientela di maggiore prestigio, ha visto aumentare i proventi del comparto tavoli da gioco di 1,1 milioni di euro (+5.04%), mentre il comparto delle slot machine, settore che ha sofferto maggiormente la forte diminuzione delle presenze turistiche sul territorio e la crisi economica in atto, soprattutto nel bacino primario del nord ovest, evidenzia una contrazione di fatturato per 1,4 milioni di euro (-6%).

 

Manifesta una controtendenza rispetto all’andamento generale del comparto turistico regionale e nazionale, il dato delle presenze totali nel periodo estivo presso la struttura alberghiera, per i mesi da giugno ad agosto.

le stesse sono state infatti pari a 12.484 unità rispetto alle 8.377 del 2013, con un aumento del 49%. un risultato che è stato ottenuto grazie all’entrata a regime delle nuove strutture e al supporto assicurato dalle nuove strategie commerciali che sono state maggiormente rivolte, rispetto al passato, alla clientela internazionale. lo conferma il fatto che la clientela straniera, esclusa quella della casa da gioco, rappresenta ormai il 50% sul totale. senza dimenticare che la piena funzionalità del settore eventi e congressi ha contribuito significativamente a compensare le difficoltà manifestate dal comparto turistico nazionale per colpa della crisi e del maltempo, soprattutto nei mesi di giugno e luglio.

 

Nel mese di agosto si è registrato un buon ritorno della clientela di prestigio della casa da gioco che, come a volte accade, ha anche totalizzato importanti vincite, soprattutto al gioco del punto banco e del black jack, generando un rallentamento del fatturato rispetto ai significativi volumi di gioco registrati.

Le agitazioni sindacali della scorsa primavera, in parte ancora in atto, hanno penalizzato di alcuni punti percentuali la crescita dei proventi, infatti la minor apertura delle sale e quindi dei giochi è stata pari al 6,6% circa. La produzione su base giornaliera del 2014 si è attestata a circa 194.000,00 euro rispetto ai 185.184,00 euro dell’anno scorso, con un aumento del 4,76%.

 

Rispetto al mercato italiano, in termini percentuali, la casa da gioco sta ottenendo i migliori risultati e, dal termine dei lavori di ristrutturazione, le quote di sua competenza hanno ricominciato a crescere di circa il 4%. In particolare, i risultati del comparto dei tavoli, grazie alla nuova offerta di gioco e di accoglienza proposte alla clientela, ha prodotto un forte recupero riportando il casinò di saint-vincent al secondo posto in italia per fatturato, con una crescita importante della specifica quota di mercato pari al 7%.

 

Piuttosto scettico sui risultati Luciano Caveri, già deputato ed eurodeputato. “Per dire che si tratta di un successo bisogna aver un bel coraggio” commenta.

 

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito