Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Francia. Il governo abbandona l’idea di aprire un casinò a Parigi

In: Casinò

19 giugno 2015 - 16:29


francia

(Jamma) Il governo francese ha abbandonato l’idea di aprire un casinò a Parigi a causa dell’opposizione dei politici locali. Una task force, guidata da Jean-Pierre Duport, presidente della Commissione consultiva di regolamentazione sui gioco e casinò, è stata attivata all’inizio di quest’anno per esaminare la possibilità di incrementare il gettito fiscale attraverso il gioco d’azzardo .

Duport ha riferito all’inizio di questo mese i risultati dell’indagine con proposte relative sia a veri e propri casinò che a club per il gioco simili a quelli londinesi al governo e al ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve sostenendo che sarebbe da preferire la prima ipotesi. Un casinò garantirebbe entrate annue per circa 45.6m € .

Tuttavia il governo sembrerebbe più orientato verso i club dell’azzardo, che offrirebbero i giochi da casinò, con l’eccezione di slot machine, in quanto i politici sarebbero contrari al casinò.

Il sindaco di Parigi Anne Hidalgo, membro del Partito socialista, si è detta contraria e Nathalie Kosciusko-Morizet, un membro del partito conservatore Les Républicains, ha accusato il governo di perseguire il progetto ” solo per ragioni economiche “.

Duport ha sottolineato che Parigi e Roma sono le uniche capitali europee che non hanno case da gioco.

Il ministero dell’Interno Cazeneuve ha confermato di essere più orientato verso l’idea di sale da gioco. “Il nuovo progetto potrebbe essere operativo entro l’inizio del 2016”, ha detto un portavoce del ministero .

Commenta su Facebook


Realizzazione sito