Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Casinò. Val d’Aosta, Union Valdôtaine Progressiste vuole vederci chiaro sul piano nazionale avanzato da Federgioco

In: Casinò

28 ottobre 2015 - 12:58


perron

(Jamma) I Consiglieri Vierin Laurent, Bertschy Luigi, Rosset Andrea del Gruppo UVP hanno presentato una interrogazione al Consiglio Regionale della Val d’Aosta il merito al piano nazionale, avanzato da Federgioco, l’associazione che raggruppa le quattro case da gioco italiane, per aprire quattro nuovi Casinò. I consiglieri dichiarano di aver appreso nche che il piano prevedrebbe che questi otto Casinò, nelle 41 pagine recapitate al Sottosegretario dell’economia con delega ai giochi, confluiscano in una nuova società controllata al 51% dallo Stato, che gestirebbe di fatto direttamente tutti i Casinò italiani. In Federgioco, fanno presente, è rappresentato anche il Casinò de la Vallée. A tale riguardo chiedono se l’Assessore competente sia a conoscenza di tale progetto e come giudichi questa vicenda e quale sia stato l’indirizzo dato dall’Amministrazione al rappresentante valdostano presente in Federgioco per conto del Casinò de la Vallée, ma sopratutto quali siano gli intendimenti del Governo regionale in merito.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito