Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Casinò Sanremo. Il 20 luglio si gioca anche per le popolazioni colpite dal sisma

In: Casinò

18 luglio 2012 - 10:49


Vicenza. Un’ordinanza sospende la richiesta di agibilità della sala giochi, l’attività deve chiudere

Napoli. Raddoppiati i controlli a contrasto del gioco illegale

 

Venerdì’ 20 luglio, per il Casinò sarà un giorno particolare. A due mesi dal sisma che ha messo in ginocchio una parte dell’area emiliana, da sempre prosperosa ed operosa, distruggendo vite umane ed il tessuto economico ed imprenditoriale, il Casinò e i suoi visitatori saranno  più vicini alle popolazioni colpite dal terribile evento.

 

Nell’attesa che si concretizzino gli aiuti promessi da più parti del Paese, fondamentali per il futuro di questa comunità, il Casinò  ha deciso di fare un’azione concreta ma soprattutto immediata nei confronti degli abitanti di Finale Emilia, dove ancora oggi 4000 abitanti sono sfollati, 1500 dei quali nelle tendopoli allestite dalla Protezione Civile.

 

Venerdì 20 luglio, a 60 giorni esatti dall’inizio del  sisma, una percentuale dell’incasso netto realizzato nella giornata verrà devoluta al Comune di Finale Emilia, finalizzata ad un progetto di ripristino di un plesso scolastico.

 

Chi ha voglia di passare alcune ore divertenti nelle sale da gioco venerdì 20 luglio sarà due volte fortunato: perché potrà sfidare la da bendata e  collaborare  al progetto.  Una vincita è assicurata: quella della solidarietà

L’importo, che sarà comunicato successivamente, sarà consegnato direttamente nella mani del Sindaco Fernando Ferioli. In accordo con lui e con l’Assessore ai Servizi Sociali, Lisa Poletti, è stata individuata un’area di urgenza a cui destinare il contributo: la ricostruzione di uno dei siti scolastici danneggiati dal terremoto. Settembre è alle porte e il recupero di una dimensione quotidiana serena passa anche per il ritorno a scuola, nella propria scuola, resa nuovamente agibile e sicura.

 

 

 

Il Sindaco di Finale Emilia, Fernando Ferioli; ha commentato così l’iniziativa: “In un triste momento per la mia amata terra e la mia comunità è meraviglioso scoprire come l’Italia civile si muova così velocemente per sostenerci ed aiutarci. Tutti noi siamo stati pesantemente colpiti, tutta la nostra storia è stata cancellata in pochi minuti come il nostro tessuto socio-economico. La vostra iniziativa in supporto ai nostri bimbi e alle nostre scuole, per ora tutte inagibili, ci permette di sperare e di vedere una luce in fondo al buio più denso. Un grazie infinito e un abbraccio a tutti coloro che ci stanno permettendo di sognare la normalità”

 

La direzione del Casinò si è impegnata a consegnare l’importo derivante dall’operazione nel più breve tempo possibile, entro e comunque la fine di luglio, in modo da dotare l’amministrazione comunale di Finale Emilia della liquidità necessaria per far partire i lavori più urgenti.

 

Il 20 luglio chi tenterà la fortuna ai giochi da tavolo e alle slot machine del Casinò di Sanremo contribuirà a sostenere chi, in pochi secondi, ha perso tutto e deve ripartire da zero.

 

Per divulgare l’iniziativa è stata impostata una campagna che recita nel titolo “ La gente dell’Emilia conta sui vostri cuori: non rispondete picche.”

 

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito