Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Casinò Saint Vincent. La Regione non intende mettere altri soldi

In: Casinò

23 gennaio 2015 - 09:06


casinò saint vincent

(Jamma) “Sul Saint-Vincent Resort & Casinò la Regione non ha nessuna intenzione di mettere altri soldi”. E’ quanto ha precisato ieri Ego Perron, assessore regionale alle Finanze con delega alla casa da gioco, nel corso di una riunione Casinò Spa e sindacati . Dalle casse dell’amministrazione regionale, per ristrutturare gli Hotel e il Casinò, sono usciti negli ultimi anni circa 100 milioni di euro (di cui 60 attraverso un mutuo Cva, la Compagnia valdostana delle acque) e Piazza Deffeyes non ha più intenzione di aprire i rubinetti.  
Non hanno sortito l’effetto sperato le ottimistiche previsioni dell’amministratore unico di Casinò spa, smentite poi dai fatti, di un 2014 a 75 milioni di incasso: sono stati soltanto 63,5 milioni. L’esortazione del governo, ha lasciato intendere Perron è di “andare avanti con giudizio”. Finora, dopo l’accordo del maggio 2014, per diminuire il costo del lavoro i dipendenti hanno accettato tagli alle buste paga per 4,5 milioni di euro e l’esodo volontario di circa 120 lavoratori.
I sindacati
Sul fronte sindacale non c’è grande soddisfazione. «Un altro incontro interlocutorio – dice Riccardo Monzeglio, segretario regionale Cisl – in una trattativa che avanza con molta fatica». Azienda e sindacati si ritroveranno la prossima settimana per un ulteriore riunione, ma la data non è ancora stata fissata.
Ritorna il biliardo
Dopo la cancellazione, lo scorso anno, del Gran Prix con l’addio a 1.800 partecipanti, il biliardo torna a Saint-Vincent. La Federazione ha proposto alla cittadina valdostana l’organizzazione dei Campionati italiani assoluti, con 1.200 iscritti tra uomini e donne. Il Comune, contando anche sull’appoggio di Casinò Spa, ha accettato e dal 18 al 28 giugno il Palais della «Riviera delle Alpi» ospiterà la competizione.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito