Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Casinò Saint Vincent, interrogazione al Consiglio Regionale sul responsabile del marketing

In: Casinò

17 luglio 2014 - 08:24


saint-vincent

(Jamma) I lavori del Consiglio regionale si sono focalizzati sulla Casa da gioco di Saint-Vincent con un’interrogazione del gruppo Union Valdôtaine Progressiste, che ha chiesto se sia stato individuato entro il 1° luglio 2014 un professionista per la copertura del ruolo di responsabile del marketing.

L’Assessore al bilancio, finanze e patrimonio, Ego Perron, ha precisato: «Si è provveduto ad avviare la ricerca per l’identificazione di un manager di alta professionalità che, affiancato da specialisti delle principali linee di prodotto, avrà il compito di rilanciare le politiche di promozione del Saint-Vincent Resort & Casino, consolidarne l’immagine e la comunicazione esterna, indirizzare la gestione dei clienti  privilegiati e le conseguenti iniziative di ospitalità, misurando e dando certezza al ritorno degli investimenti, il professionista dovrà anche lavorare alla creazione di una cultura e una metodologia, nonché a un piano di vendita del nuovo Resort, con particolare riguardo alla clientela internazionale. Data l’alta specializzazione richiesta, la selezione è avvenuta con un’individuazione preliminare di professionisti con maggiore esperienza nelle aziende italiane del settore e una successiva valutazione delle persone che si sono rese disponibili. I criteri per l’individuazione del manager sono stati impostati sulla ricerca delle migliori competenze maturate nel mercato delle Case da gioco, sull’esistenza di un portafoglio clienti anche personale, sulla perfetta conoscenza dei meccanismi operativi dei Casinò italiani, oltre che su esperienze maturate all’estero, con particolare riguardo della clientela di più alto livello per lo sviluppo di nuovi mercati. E’ stato quindi identificato un candidato che, a giudizio della Casa da gioco di Saint-Vincent, ha maturato tutte queste esperienze, operando per molti anni in una Casa da gioco italiana e collaborando con un gruppo internazionale. La competenza più rilevante del manager è la gestione della clientela di alto livello grazie alla predisposizione alle relazioni commerciali e alla capacità di negoziazione. E’ questa la competenza più urgente per favorire introiti lordi alla nostra Casa da gioco.»

Nella replica, il Capogruppo Luigi Bertschy ha dichiarato: «Prendiamo atto che si è giocato con le parole in un momento di grave crisi per l’azienda. Identificare il responsabile marketing entro il 1° luglio stava a significare – per la gran parte dei lavoratori e credo anche dei Sindacati – che il professionista avrebbe incominciato a lavorare per non perdere tempo. Così non è: dal 1° luglio l’unico taglio sicuro è quello agli stipendi dei dipendenti. Ancora una volta dobbiamo rilevare che manchiamo di strategia, perché in piena estate l’azienda ha le sale vuote e non si sa ancora quando il nuovo professionista si metterà al lavoro, sperando che produca davvero qualche beneficio alla triste realtà della Casa da gioco. Rimane l’amaro in bocca, l’auspicio è che almeno l’inverno porti qualche valore aggiunto.»

Commenta su Facebook


Realizzazione sito