Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Casinò le Vallèe: “Ferrero (M5S) : “Perchè non condizionare la remunerazione del responsabile marketing ai risultati ottenuti?”

In: Casinò

25 febbraio 2015 - 10:50


casinòvalee

(Jamma) Il Movimento 5 Stelle, nella seduta consiliare del 25 febbraio 2015, ha chiesto con un’interrogazione notizie in merito alla nomina del responsabile del settore marketing nell’ambito della Casa da gioco di Saint-Vincent.

I Consiglieri hanno voluto conoscere le motivazioni che avevano portato negli anni scorsi all’allontanamento dal Casinò dell’attuale responsabile del marketing; se sia stato firmato un documento contrattuale/transattivo al fine della cessazione del rapporto di collaborazione; l’ammontare della buona uscita a suo tempo corrisposta; se siano state fatte valutazioni giuridico-legali in ordine alla legittimità di attribuzione del nuovo incarico.

L’Assessore alle finanze, bilancio e patrimonio, Ego Perron, ha risposto: «L’attuale manager non fu allontanato dalla Casa da gioco, ma si dimise volontariamente a novembre del 2009 per intraprendere una nuova collaborazione professionale con la Société des Bains de Mer, che gestisce il Casinò del Principato di Monaco. Non fu quindi necessario sottoscrivere nessun documento transattivo relativo alla sua uscita dall’azienda Casinò de la Vallée così come, trattandosi di dimissioni, non fu necessario versare alcuna buona uscita del dipendente, anzi fu effettuata nei suoi confronti la trattenuta economica relativa al mancato preavviso. Riguardo all’attribuzione di un nuovo incarico alla Casa da gioco di Saint-Vincent, non vi erano quindi fattori ostativi al conferimento del nuovo incarico. Ricordo inoltre che tutti gli approfondimenti necessari sul curriculum, sia dal punto di vista contrattuale che legale, vengono fatti. Nel caso di specie c’erano le competenze coerenti con i presupposti dell’assunzione che risiedono nell’articolo 2 del verbale di accordo con le Organizzazioni sindacali, dove l’azienda viene impegnata a rafforzare la struttura commerciale, identificando un responsabile del marketing o della gestione della clientela con provata esperienza per riavvicinare al Casinò la clientela di prossimità e di prestigio

Il Capogruppo del M5S, Stefano Ferrero, ha replicato: «È di fronte agli occhi di tutti lo stato di pressoché fallimento dell’azienda Casinò de la Vallée: riteniamo che una riflessione sui metodi di selezione del personale dirigente vada fatta, invece non c’è sensibilità in questo senso. Sul sito internet, non si trova il curriculum del nuovo responsabile, non si sa quali siano le sue competenze, mentre noi vogliamo sapere quali siano le caratteristiche manageriali e professionali del nuovo responsabile del marketing. In una recente audizione, il nuovo responsabile ha detto che il suo ingresso era per contenere le perdite, perché questo è un momento difficilissimo. Allora ci chiediamo: perché non condizionare la remunerazione ai risultati ottenuti.»

Commenta su Facebook


Realizzazione sito