Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Casinò di Venezia: il sindaco Orsoni propone ai sindacati di partecipare alla scelta del nuovo gestore

In: Casinò

7 agosto 2013 - 13:21


giorgio orsoni venezia
Casinò di Sanremo. Lo Snalc propone petizione per chiedere la 14ma mensilità

 

(Jamma) Anche i sindacati del Casinò coinvolti, almeno a livello consultivo, nella scelta del nuovo gestore che, in base alla gara che il Comune intende bandire nei prossimi mesi, si occuperà nei prossimi anni di Ca’ Vendramin Calergi e Ca’Noghera. È la proposta che il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni – d’intesa con il direttore generale Vittorio Ravà – ha lanciato nell’incontro che il primo cittadino ha avuto con le sigle sindacali in occasione dell’inaugurazione dell’allargamento della sede di Ca’ Noghera, pochi giorni fa.

Lo rende noto, in un comunicato, il segretario della Uilcom Enrico De Giuli: «In effetti ci è stato riproposto. scrive – come anticipatoci a suo tempo dal Direttore Generale, la possibilità di partecipare ad una eventuale commissione consultiva Azienda/Sindacati che valuterà i piani industriali che presenteranno gli acquirenti al fine di dare un parere alla proprietà al fine di coadiuvarla nella scelta». Il sindaco – si legge ancora a proposito della privatizzazione nel comunicato sindacale – «confida di poter deliberare in Consiglio comunale entro settembre, il bando di gara per la gestione della Casinò di Venezia Gioco. Entro i termini che saranno apposti nel bando di gara arriveranno le proposte e successivamente il Consiglio comunale deciderà a chi affidare il servizio. Abbiamo ottenuto la possibilità, non tanto di arrestare il cambiamento, quanto di non subirlo supinamente, di poterlo seppur parzialmente indirizzare. Dobbiamo dare i conti con la realtà, il processo va avanti con noi o contro di noi, e penso che il tentare di ritardarlo non ci rafforzi, non cedo che valga la penda di continuare a vendere i sogno che tanto tutto si sta fermando, che la politica non è coesa, che basti traccheggiare un altro po’, perché il tutto magicamente si dissolva».



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi