Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Casinò di Sanremo. Firmato accordo tra CdA e sindacati per il contrasto dell’assenteismo

In: Casinò

18 giugno 2012 - 10:11


Sanremo-Casino

(Jamma) Tempi duri per gli assenteisti cronici del Casinò di Sanremo che si fanno scudo con certificati medici. Azienda e sindacati hanno raggiunto un’intesa per contrastare il fenomeno, ampiamente diffuso, specie nei weekend. Sarà colpito chi abusa del ricorso alla malattia breve e ripetuta con decurtazioni in busta paga nelle prime giornate di assenza. Niente decurtazioni di stipendio per i primi due “eventi morbosi”. Al terzo e quarto “blocco” taglio del 50% per i primi tre giorni, dal quinto stop in poi croupier non riceveranno un centesimo.

 

 

Queste le conclusioni cui sono giunti venerdi scorso i rappresentanti del Casinò l’Unione Industriali e le Organizzazioni sindacali Ieri. L’accordo sottoscritto tende al contenimento dei livelli di assenteismo attraverso una precisa valutazione percentuale del fenomeno, oltre la quale coloro che abusano della malattia breve e ripetuta verranno sanzionati con la decurtazione economica sulla retribuzione delle prime giornate di assenza.
Tale iniziativa se da una parte funge da deterrente contro l’andamento anomalo della morbilità in azienda dall’altra tutela ampliamente coloro che sono colpiti da gravi patologie.

“L’accordo siglato è un grande risultato che nasce dal senso di responsabilità delle Organizzazioni Sindacali e da un costruttivo confronto, consci delle problematiche aziendali in atto- sottolinea il presidente Giuseppe Di Meco – Si è compreso, in questo momento di grande e generalizzata difficoltà economica, la necessità di dotare l’azienda di tutti gli strumenti atti a potenziare l’aspetto produttivo, tutelando quanti svolgono il loro compito nel rispetto delle regole e dei loro colleghi. Questo importante documento è propedeutico a migliori relazioni industriali e permetterà di proseguire nel processo di competitività aziendale”.

Sempre venerdì sono stati firmati da tutti le sigle sindacali: Slc-Cgil, Fisascat-Cisl, Uil-Com, Snalc-Cisal, Ugl, ben 36 articoli del nuovo contratto Collettivo aziendale.
Le parti hanno inoltre stabilito di calendarizzare gli incontri necessari per addivenire alla firma del contratto collettivo di lavoro entro il 20 luglio. Se entro tale data la discussione per il rinnovo del CCL non fosse ancora conclusa, tutti gli accordi e articoli, sino a quella data sottoscritti, entreranno in vigore. Le parti hanno concordato i seguenti incontri: mercoledì 20 giugno, venerdì 22 giugno e due incontri a settimana sino al 20 luglio.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito