Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Superenalotto. Multa per Sisal per non aver raggiunto il livello minimo di raccolta

In: Aziende, Cronache, Superenalotto

19 luglio 2012 - 16:23


superenalotto-sivincetutto-

Olimpiadi di Londra. Si prevede una raccolta di 64 milioni di euro

 

(Jamma) Potrebbe oscillare tra i 15 e 20 milioni di euro la multa inferta dall’AAMS al concessionario Sisal per non aver raggiunto, nel bimestre maggio-giugno, i 350 milioni di euro promessi da Sisal come livello minimo garantito di raccolta per il SuperEnalotto.

Lo scorso bimestre la raccolta dei giochi numerici a totalizzatore – Superenalotto, Sivincetutto, Win for Life ed Eurojackpot – ha registrato una netta contrazione raggiungendo a fatica 310 milioni di euro. 40 milioni di euro in meno rispetto a quanto stabilito nella convenzione sottoscritta tra la società milanese e AAMS nel gennaio 2009, in cui Sisal garantiva 350 milioni di euro come livello minimo di raccolta per ciascuno dei diciotto bimestri relativi ai primi tre anni di durata della concessione.

A fronte di questo ammanco nei giorni scorsi i Monopoli di Stato hanno inviato una lettera di contestazione alla società facendo riferimento alle norme contenute nella convenzione stessa le quali prevedono una sanzione da mezzo milione di euro per ogni milione di mancato incasso.

L’ammontare della multa è ancora oggetto di verifica tra gli uffici di Aams e Sisal perché se fosse inserita nel calcolo dell’ultimo bimestre (che si chiude il 30 giugno) anche la raccolta del concorso “SiVincetutto” e di “Eurojackpot”, la sanzione per Sisal ammonterebbe a circa 15 milioni di euro, in caso contrario si parla di 20 milioni di euro.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito