Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Sedie e sgabelli per il gaming: attenzione alle omologazioni

In: Apparecchi Intrattenimento, Aziende

29 febbraio 2012 - 12:06


royalstool

Arredare una sala per il gioco pubblico implica una serie di adempimenti burocratici molto difficili da seguire e un investimento molto impegnativo. La gestione presenta altre problematiche che solo la professionalità dei nostri operatori permette di superare.


La dimostrazione di tante doti e virtù potrebbe non bastare se non si usa l’accortezza di controllare anche le certificazioni di sedie e sgabelli utilizzati come accessorio per le sale.
Attenzione, infatti, poiché solo poche aziende italiane distribuiscono sedute certificate e conformi con le disposizioni del Ministero degli Interni. Il rischio è la chiusura dell’esercizio.
L’Omologazione nel settore della Reazione al Fuoco è iniziata nei primi mesi del 1985, a seguito dell’emanazione del D.M. 26/06/84. Da allora sono stati rilasciati circa 20000 atti con punte di circa 1800 omologazioni l’anno; in particolare nel corso del 2003 l’attività di rilascio è stata contraddistinta da 1806 atti di omologazione e 1260 rinnovi.
Nonostante siano ormai trascorsi 20 anni dal quel lontano 1985 in questo settore c’è ancora poca conoscenza degli aspetti sia formali che operativi che portano al rilascio dell’atto di omologazione, nonchè sulle modalità di commercializzazione del prodotto omologato. Spesso non basta l’omologazione dei materiali utilizzati per la costruzione, la norma obbliga alla omologazione del prodotto finito.
La Reazione al Fuoco è una misura di Protezione Passiva. Ha lo scopo di valutare il grado di partecipazione all’incendio di un prodotto al quale, a seguito di prove, viene attribuito una Classe di Reazione al Fuoco. Le classi sono “1, 2, 3, 4, 5” (all’aumentare del grado di partecipazione all’incendio) mentre i materiali incombustibili sono contraddistinti dalla classe “0”. È comunque opportuno specificare che la classe di Reazione al Fuoco non è relativa al prodotto tal quale, ma è riferita al suo impiego e alla sua posa in opera. Ad esempio un tessuto può avere diversa “Classe” se impiegato come tendaggio o come rivestimento parete ovvero se viene posto in opera appoggiato o incollato su supporto incombustibile.
Ai prodotti imbottiti quali poltrone, divani, ecc. è invece attribuita la classe di reazione 1IM, 2IM, 3IM (all’aumentare del grado di partecipazione all’incendio) che deve intendersi riferita al complesso costituito da rivestimento, imbottitura ed eventuale interposto.
Royal Stool offre la “Serie Royal Sk4”, certificata a seguito della presentazione di circa 200 documenti tra disegni e schede tecniche di sgabelli e certificazioni di reazione al fuoco dei materiali utilizzati. Al momento della vendita viene fornita la dichiarazione di conformità emessa da Royal Stool dove si certifica che lo sgabello è stato costruito rispettando tutte le caratteristiche necessarie per il rilascio dell’omologazione.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito