Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Per il Bingo italiano un quasi debutto in borsa per reperire 9 milioni di euro

In: Aziende, Bingo

21 novembre 2013 - 14:37


bingo

 

(Jamma) Il bingo italiano debutta in Borsa. O quasi. Il 15 novembre scorso la Mille Uno Bingo SpA è ufficialmente entrata sul mercato Extra Mot Pro di Borsa Italiana-Lse con un’emissione obbligazionaria di complessivi €30 milioni con durata di 5 anni amortizing e tasso variabile pari all’Euribor 3m più 5,60%.

Attraverso lo strumento del bond la società che opera nella gestione di sale bingo intende raccogliere fondi su un arco temporale massimo di 6 mesi per finanziare i propri piani di crescita e sviluppo nel settore del bingo.

Sono stati già sottoscritti €9 milioni, con la partecipazione di banche del territorio ed alcuni fondi.

Gli economics di Mille Uno Bingo Spa sono rilevanti: patrimonio netto circa 32 milioni di Euro, ricavi circa 40 milioni di Euro con 10 milioni di EBIDTA e 8 milioni di EBIT.

L’operazione vede Kep Consulting Finance come advisor finanziario e Banca della Marca come banca arranger.

Chi è MILLE UNO BINGO S.P.A

Il Gruppo è composto da diverse società, in prevalenza operanti nel settore del Gioco Legale, al pari della capogruppo Mille Uno Bingo Spa. Tuttavia, l’attività del Gruppo si diversifica anche in altri settori, che vanno dalla produzione industriale nel mondo della stampa e comunicazione di primo livello ad importanti attivita’ nel settore immobiliare, edile e di servizi di manutenzione, ad una specialistica attività di intermediazione a 360° nel settore del gaming. Inoltre, fa parte del Gruppo una società sportiva di volley femminile che milita nella massima serie nazionale ed europea e che ha partecipato ad un bando per la realizzazione di un palazzo sportivo polifunzionale con caratteristiche avveniristiche.

 

La storia

Nel 2001 nasce Mille Uno Bingo srl e inizia la propria attività gestendo la sala di Zoppola (Pordenone) e Musile (Venezia). Nello stesso anno viene costituita anche Duemilauno Bingo srl, che inizia la propria attività acquisendo la concessione governativa per il gioco del Bingo nella sala di Rimini. 2004 Mille Uno Bingo srl acquista il 50% di Bingo Amico srl, titolare della concessione di Treviso. 2005 Quattromilauno Bingo srl acquista il 100% di Isola Verde srl, titolare della concessione bingo di Modena (nel 2012 Quattromilauno Bingo srl verrà poi incorporata per fusione nella Duemilauno Bingo srl). Bingo Amico srl acquista la sala di Lanciano. 2007 Mille Uno Bingo Srl acquista il 50% delle quote di partecipazione in di AOG Srl, titolare delle concessioni di Roma San Paolo, Roma Aventino, Milano Washington, Milano Azzurro, Pavia, Arezzo e Torino. Nello stesso anno, Mille Uno Bingo srl fa ulteriori investimenti acquisendo anche le sale di Centallo, Cesano Maderno, Padova e di Roma Araldo. Bingo Amico srl acquista la sala di Conegliano. o.146113 2008 Duemilauno Bingo srl acquista il 100% delle quote di partecipazione in Bingo King srl, titolare della concessione bingo di Genova. Tremilauno srl (società controllata al 100% da Duemilauno Bingo srl) acquista il 50% delle quote di partecipazione in Invest Gaming srl, titolare delle concessioni bingo di Trieste e di Mantova. 2010 Mille Uno Bingo Srl acquista il 100% di Duemilauno Bingo Srl. Invest Gaming srl acquista le sale di Firenze e di Piacenza. 2012 Europrint Srl acquista le sale di Livorno e di Legnano. 2013 Europrint Srl acquista la sala di Sirmione e cede la sala di Livorno a Bingo Amico Srl. Mille Uno Bingo Srl si trasforma in Società Per Azioni. Invest Gaming srl acquisisce il 100% delle quote di partecipazione in SE.DI.L Srl, titolare di tre sale bingo a Brescia, Verona e Loano.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito