Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Codere vince la causa Sportingbet

In: Aziende, Cronache, Diritto

9 marzo 2012 - 12:07


coderelogook

(Jamma) “Spagna, la decima sezione della Corte Mercantile di Madrid ha dato ragione a Codere nella disputa legale contro SportingBet. La compagnia inglese commercializzava online i propri prodotti di gioco attraverso i siti Miapuesta.es e Miapuesta.com. Secondo il giudice madrileno “ogni offerta di gioco o accettazione di scommessa effettuata senza aver prima ottenuto la licenza amministrativa è illegale”. Inoltre, secondo la Corte, è illegale qualunque offerta di gioco effettuata prima del 29 maggio 2011, ovvero dell’entrata in vigore della nuova legge. Nell’ambito della controversia Codere ha sostento di aver dovuto contrastare la concorrenza sleale di SportingBet che operava senza essere in possesso di una licenza e senza essere sottoposto al regime fiscale spagnolo. “Le implicazioni di questa sentenza sono di enorme importanza. Riconosce infatti che gli o peratori illegali hanno sfruttato un vuoto normativo” ha commentato la compagnia spagnola in una nota. Codere ha quindi sottolineato che la sentenza vada oltre la disputa con Sportingbet “La conseguenza diretta è che ogni compagnia che abbia offerto gioco online in Spagna senza autorizzazione abbia effettuato un’attività indisputabilmente illecita, e quindi abbia fatto una concorrenza sleale agli operatori legali”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito