Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

STS. In salvo l’aggio dei ricevitori

In: Associazioni

16 luglio 2012 - 10:22


sts

(Jamma) Nel corso della discussione alla Camera del decreto Sisma Emilia, lo scorso 10 luglio è stato presentato un emendamento che prevedeva il ritocco al ribasso dell’aggio spettante ai punti vendita dei giochi. Il pericolo è stato sventato – come riporta una nota del Sindacato dei Totoricevitori Sportivi – grazie alla nostra tempestiva attivazione: abbiamo messo a punto una nota nella quale si evidenziavano gli effetti devastanti derivanti da un simile intervento.
L’azione sindacale, condotta presso tutte le sedi istituzionali competenti, ha avuto un pronto e positivo effetto in quanto nella nuova versione del testo di legge in esame, l’emendamento in questione è stato eliminato.
Il nostro aggio è quindi salvo e continueremo a vigilare nei successivi passaggi parlamentari del decreto legge. Di fatto, quell’8% spettanteci sulla raccolta dei concorsi pronostici e dei giochi e scommesse a totalizzatore, è il minimo indispensabile alla sopravvivenza dei ricevitori perché tra tasse, canoni e costi di gestione vari, il margine di guadagno è davvero esiguo.
Una sua diminuzione anche di un solo punto percentuale determinerebbe la chiusura per la maggior parte delle ricevitorie. Per questo, nell’augurarci che i soldi per la ricostruzione dell’Emilia vengano comunque rapidamente reperiti laddove vi sia un margine adeguato, insisteremo strenuamente nella difesa del nostro compenso da eventuali future insidie.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito