Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Stefania Pizzolla (Autority Garante dell’Infanzia) su ricerca adolescenti e azzardo: “I gestori impediscono agli adolescenti l’accesso nelle sale giochi”

In: Associazioni

5 agosto 2014 - 17:28


logogarante

(Jamma) “E’ un problema col quale dobbiamo fare i conti, che deve essere affrontato in maniera estremamente seria, sotto una molteplicità di punti di vista”. Parole di Stefania Pizzolla, funzionario dell’Autorità Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza in merito all’indagine sul rapporto tra adolescenti e gioco d’azzardo pubblicata oggi. “La normativa è estremamente chiara- spiega la dottoressa Pizzolla riferendosi alle sale giochi “Gli stessi ragazzi ci dicono che una delle difficoltà che incontrano nell’accesso è proprio quella dei gestori, che gli impediscono di entrare nelle sale gioco. Il problema è che molto spesso ci sono degli strumenti che sembrano più semplici, più innocui – parlo dei “gratta e vinci”, per esempio – che hanno caratteristiche molto più soft e sembrano quasi un gioco normale, come la cartella della tombola, ma che poi col tempo possono portare a una dipendenza vera e propria o alla facilità nel sognare di diventare ricchi”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito