Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Slot. I produttori tedeschi annullano l’edizione 2013 della fiera internazionale IMA

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni, Automatico, Newslot, Videogames, Videolottery

15 giugno 2012 - 12:23


imamesse2012

Gioco online. Nuova coalizione ‘stoppa’ avvio nuovo mercato

 

(Jamma) IMA 2013 non si farà. L’associazione delle imprese costruttrici di apparecchi da intrattenimento ufficializza una decisione presa in considerazione della situazione politica e dei problemi che sta attraversando il settore.

Il VDAI è l’ associazione che rappresenta i produttori di apparecchi da gioco del Paese. Da mesi l’associazione denuncia le forti pressioni del governo e una politica finalizzata a cancellare il comparto. Ciò è dovuto all’introduzione e l’entrata in vigore del nuovo trattato interstatale sul gioco d’azzardo. Si tratta di un dispositivo legislativo che rischia di mettere in grave crisi il settore delle slot. Già a gennaio il VDAI avviò una campagna stampa per denunciare la situazione. E quindi una protesta nel corso l’edizione passata di IMA. Secondo l’associazione l’industria tedesca registrerà un calo di almeno il 50% degli addetti ai lavori, ovvero 35.000 posti di lavoro.

 

Il progetto di legge punta a cancellare il mercato delle slot al fine di garantire ed espandere il monopolio statale sul gioco d’azzardo. Con il pretesto della lotta contro la dipendenza dal gioco, i Lander tedeschi stanno cercando in tutti i modi di limitare il gioco commerciale di intrattenimento.

Berlino e Brema hanno già adottato leggi che limitano fortemente l’apertura di sale giochi. Secondo il Vdai queste norme contengono massicce violazioni del diritto costituzionale ed europeo.

Finché non ci sarà politica e chiarezza giuridica il VDAI non organizzerà nessuna manifestazione di settore.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito