Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Slot, è guerra tra Sisal e ricevitorie sui nuovi contratti

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni

23 settembre 2013 - 06:23


slotdita1

 

(Jamma) E’ ormai guerra dichiarata tra i ricevitori riuniti nella sigla del Sindacato Totoricevitori Sportivi (STS), la Federazione Italiana Tabaccai e la concessionaria Sisal. Le due associazioni hanno firmato un comunicato nel quale denunciano il contratto che Sisal propone per la fornitura di apparecchi da intrattenimento a vincita. “Mai si era vista una simile modalità di conclusione di un contratto. Soprattutto se si pensa che tale contratto discende da una concessione pubblica. Nei giorni scorsi, Sisal ha inviato a mezzo raccomandata il nuovo contratto per awp accompagnato da una nota con la quale si comunicava al ricevitore che il contratto in questione si intendeva perfezionato all’effettuazione della prima giocata successiva al ricevimento della stessa”. “Una porcata perché per una sottoscrizione consapevole bisognerebbe avere il tempo di leggere il contratto e magari confrontarsi con il proprio legale. Ma vista l’indeterminatezza del momento di perfezionamento, per evitare di sottoscrivere al buio detto contratto bisogna staccare o le macchine o i clienti dalle stesse.

Nel primo caso, se non si fanno le dovute comunicazioni si paga il preu comunque, nel secondo si è paradossalmente inadempienti e quindi sanzionabili.

Come possa un concessionario dello Stato comportarsi così è per noi un mistero. Peccato che non lo sia anche per i Monopoli di Stato che si accontentano di tutelarsi con i contenuti minimi di contratto in linea con la concessione scaricando nell’assoluta indifferenza la propria rete di raccolta.

Stiamo approfondendo ogni aspetto di questa vicenda che solleveremo in ogni sede utile e non utile, pubblica e privata, stragiudiziale e giudiziale.”

Commenta su Facebook


Realizzazione sito