Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Modena. Santoro (Pdl): “Non confondiamo pubblicità con scopi educativi”

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni, Mercato

7 marzo 2012 - 12:08


(Jamma) «È mai possibile che la pubblicità dei giochi d’azzardo entri nelle scuole con il pretesto di un fine educativo? Ha un qualche senso parlare di azzardo ragionevole ai pre-adolescenti utilizzando un dvd come videogioco»?» È questa la domanda che Luigia Santoro (PdL) ha posto in una sua interrogazione al sindaco in cui chiede conto dell’ultima campagna informativa dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. «L’iniziativa denominata “Giovani e Gioco” – dice – punta sul concetto di gioco-responsabile, evidente contraddizione visto che si parla di alunni dai 14 ai 18 anni con l’intenzione di estenderla anche agli studenti delle scuole medie. Il dvd diffuso dall’AAMS contiene messaggi che possono essere fraintesi dai giovani, lasciando loro credere che ci si possa dedicare almeno un poco al gioco, in una logica di marketing e non educativa: “Evolve chi si prende una giusta dose di rischio mentre è punito chi non rischia mai o rischia troppo!” Bene, l’Italia è prima in Europa e terza nel mondo per volume di denaro speso nel gioco d’azzardo: il fatturato dei giochi legali ammonta a 76,1 miliardi di euro (circa il 4% del Pil) a cui vanno aggiunti i 10 miliardi di quelli illegali e in Italia più di 700.000 persone soffrono di dipendenza patologica da gioco d’azzardo. La giunta – conclude Santoro – che vuole fare per contrastare ogni forma di pubblicità ambigua sul gioco e vietare la campagna informativa dell’AAMS nelle scuole di Modena? »



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi