Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ludi Universum. Ezio Filippone (Federazione Italiana Gioco Pubblico): “Delega Fiscale, nessuna menzione del comparto industriale del gioco pubblico” (foto e video)

In: Associazioni

28 novembre 2014 - 11:03


filippone

(Jamma) “Tra le tantissime azioni e gli interventi previsti nella bozza del decreto delegato di Delega Fiscale su cui si sta discutendo manca nel modo più totale una benchè minima considerazione del comparto industriale del gioco pubblico”. E’ quanto ha detto Ezio Filippone (foto), presidente della Federazione Italiana Gioco Pubblico, intervenuto oggi al Convegno Ludi Universum che si tiene presso l’Università di Salerno.

 

“Solo quest’anno – ha aggiunto – ci sono state circa 70 proposte di legge solo da parte del Movimento Cinque Stelle con l’obiettivo di utilizzare i proventi del gioco per finanziare un qualche intervento . In sede politica insomma il settore è totalmente allo sbando. Il governo, dal canto suo, ha pensato di mettere mano alla riforma fiscale e in questo contesto ha dedicato ampio spazio al settore del gioco. La legge di delega fiscale, con l’articolo 14, si propone di compiere una verifica dei luoghi in cui si gioca, proseguendo l’opera avviata dal decreto Balduzzi.

 

 

Molte le questioni che vengono trattate, il provvedimento si prospetta davvero corposo, si va dagli interventi sul gioco patologico e nuove regole sull’installazione degli apparecchi. Quello che invece non ritroviamo è una serie riflessione su quelli che dovrebbero essere i dati scientifici da cui dovrebbero poi essere avviati gli interventi sul problema. Facciamo attenzione, ad esempio, quando parliamo di gioco patologico. Non finiamo nel dare troppo credito a quelle che rischiano di diventare operazioni di vero ‘marketing’. Attenzione ai numeri e sui numeri basiamo interventi seri, non come i distanziometri su cui avremmo molto da dire. Ogni intervento previsto in questo provvedimento, ogni aspetto trattato costituisce un elemento da analizzare con attenzione, ed è esattamente quello che stiamo facendo, per capirne gli effetti e le conseguenze”.

 

pastorino

 

 

sandi

 

toxiri

 

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito