Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Legge di Stabilità (STS) : effetti negativi sui compensi slot. Pastorino: “Aspettate a firmare nuove proposte”

In: Associazioni

23 dicembre 2014 - 12:52


pastorino

La legge di stabilità 2015 approvata ieri in tarda serata prevede, tra le norme in materia di giochi, il versamento di 500 milioni di euro all’anno a carico dei concessionari degli apparecchi da intrattenimento con vincite in denaro (newslot e VLT). “La diretta conseguenza di tale previsione sarà un ridimensionamento delle somme residue disponibili a titolo di aggi e compensi spettanti agli operatori della filiera”, spiega il Presidente Nazionale STS, Giorgio Pastorino.
Per ciò stesso, i concessionari saranno autorizzati a rinegoziare i contratti attualmente in essere con i gestori degli apparecchi e con i titolari dei punti vendita ove siano installate le macchine al fine di adeguare la misura del compenso alle nuove condizioni economiche imposte dalla legge.
“Già dalle prossime settimane – avverte Pastorino – i concessionari potrebbero presentare ai titolari degli esercizi ove siano installate newslot  una modifica contrattuale o nuova proposta contrattuale, recante la diminuzione del compenso spettante per la raccolta del gioco tramite apparecchi”.
Trattandosi di una proposta/modifica in senso sfavorevole all’esercente, quest’ultimo potrà decidere se accettarla, continuando per il resto inalterato il rapporto con il concessionario, ovvero rifiutarla determinando così la fine anticipata del contratto per gli apparecchi da intrattenimento.
In considerazione dell’impatto negativo di tali nuove disposizioni, invitiamo pertanto i tabaccai – ricevitori nei cui locali siano installate newslot a non sottoscrivere, per il momento, alcun documento contrattuale dovesse essere presentato loro da soggetti incaricati del concessionario e/o gestore degli apparecchi.
E’ consigliabile farsi lasciare copia in bianco della proposta commerciale e rivolgersi al proprio Sindacato Provinciale Tabaccai prima di accettare.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito