Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Lecco. Riva (Confcommercio): “Gioco patologico è un problema, ma ci vuole una regolamentazione utile”

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni

15 gennaio 2014 - 12:12


lecco-conf

 

(Jamma) Alberto Riva, direttore di Confcommercio Lecco interviene in merito al gioco patologico e alle recenti iniziative del Comune di Lecco. “La ludopatia è un problema sociale vero, ci deve essere però una regolamentazione nazionale e non tutte quelle iniziative poste in essere dai vari Comuni che sono poco efficaci perchè non incidono sul vero problema che è il gioco on-line. La maggioranza dei giochi viaggia sulla rete ma quelli non sono messi all’indice. Tutti giocano tranquillamente e senza controlli che ci sono nelle sale giochi reali e non virtuali”. Le iniziative per disentivare le giocate insomma per Riva non sono efficaci e nemmeno la ‘moralizzazione’ degli esercenti piace al direttore di Confcommercio “Se una normativa dello Stato lo permette e chi gioca è maggiorenne non ci piace che venga considerato di serie B l’esercente che installa le slot”. Come prevenire insomma i casi di gioco patologico prima che insorgano? “ Non so cosa si debba fare. Osservo solo che lo Stato è il più grande biscazziere. E’ lui che favorisce e crea la dipendenza e poi la vuole curare. Deve decidere se debbano essere messi in cattiva luce gli imprenditori del tutto legali, autorizzati dallo Stato, o no…”

Commenta su Facebook


Realizzazione sito