Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

La European Lotteries pubblica il Libro Bianco, 7 punti chiave per proteggere i consumatori

In: Associazioni, Cronache, Personaggi

17 luglio 2012 - 11:56


European_Lotteries

Lotteria Italia. Oltre 2 milioni di euro non riscossi

 

(Jamma) La European Lotteries (EL), associazione che riunisce i maggiori operatori di gioco statali europei, ha provveduto a pubblicare un Libro Bianco contenente sette proposte politiche fondamentali per le istituzioni e gli Stati membri dell’UE. 

Un’efficace applicazione della legge nei confronti degli operatori illegali è il mezzo primario per proteggere i consumatori europei

EL ha reso pubblico il suo Libro bianco basato su una politica di gioco solida e sostenibile a beneficio della società.

Proteggere i consumatori europei dagli operatori illegali che operano nei nostri mercati con prodotti pericolosi dovrebbe essere il primo e principale obiettivo di ogni azione a livello europeo e a livello nazionale. In vista della pubblicazione del Piano d’azione della Commissione europea sul gioco d’azzardo prevista per l’autunno di quest’anno, la EL ha provveduto a presentare sette proposte affinchè le istituzioni europee e gli Stati membri possono contribuire al raggiungimento di questo obiettivo.

 

Il presidente della EL Friedrich Stickler ha dichiarato “Abbiamo recepito forte e chiaro quanto espresso dal Commissario Barnier ovvero che la tutela dei consumatori europei deve essere l’obiettivo primario di ogni azione politica nel campo del gioco d’azzardo. Noi siamo fermamente impegnati a sostenere la Commissione europea e tutte le istituzioni europee nella lotta contro gli operatori illegali che offrono prodotti dannosi per i consumatori “.

 

EL esprime le seguenti fondamentali richieste alle istituzioni europee e gli Stati membri:

 

– Cooperare per combattere gli operatori illegali: Il Consiglio e dei suoi gruppi di lavoro

dovrebbero studiare e formulare proposte per lo scambio di informazioni e di coordinamento amministrativo tra gli Stati membri per combattere il gioco d’azzardo illegale.

– Effettiva applicazione della legge a tutela dei consumatori: gli Stati membri hanno bisogno di mettere in pratica dei meccanismi di contrasto contro gli operatori illegali, come il blocco dei siti web illegali e l’inserimento degli operatori illegali su una black list accessibile a tutti.

– Gli Stati membri devono agire in collaborazione rifiutando gli operatori che stanno violando la legge in un altro paese dell’UE.

– Estendere direttiva anti-riciclaggio a tutte le forme di gioco d’azzardo online.

– Preservare l’integrità dello sport: le istituzioni europee e gli Stati membri hanno la necessità di intraprendere azioni forti contro la frode sportiva.

– Riconoscere la competenza primaria degli Stati membri nel settore del gioco d’azzardo:

– Le istituzioni europee, e in particolare la Commissione europea nel suo prossimo piano d’azione, dovrebbero riconoscere chiaramente la competenza primaria degli Stati membri nel settore del gioco d’azzardo, in particolare per quanto riguarda la protezione dell’ordine pubblico e dei consumatori.

Inoltre, EL esige che il contributo delle lotterie per la società venga preso in considerazione in ogni discussione a livello UE, in linea con le conclusione del Consiglio 2010.

I 25 milioni di euro generati dalle entrate delle lotterie in Europa devono ritornare alle società mediante il finanziamento di cause di interesse generale.

Nel 2011, le entrate totali dei soci della EL, derivanti dai giochi istantanei e dalle scommesse sportive sono state oltre 80 miliardi di euro. Le vendite totali dai membri della EL, incluse le entrate provenienti dagli apparecchi da gioco, ammontano a 100 miliardi

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito