Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

EUROMAT, rinnova massimo impegno contro discriminazioni nei confronti del mercato dell’apparecchio da intrattenimento

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni, Automatico, Newslot, Videogames, Videolottery

25 maggio 2012 - 13:53


awp20

Giochi on line. Sale a 47 il numero degli aggiudicatari

 

(Jamma) EUROMAT, la federazione europea degli operatori del gaming e dell’apparecchio da intrattenimento, si è riunita oggi a Bruxelles. Tra le questioni legate al mercato dell’apparecchio da intrattenimento EUROMAT ha esaminato il ruolo che le istituzioni europee devono svolgere, al fine di garantire che il settore del gioco terrestre non venga trattato ingiustamente rispetto alla sua controparte online. Il settore del gioco terrestre, fortemente tassato e regolamentato, non può accettare una situazione in cui i suoi concorrenti diretti dell’on-line paghino una imposta praticamente quasi nulla e siano poco o per nulla regolamentati. “La situazione è insostenibile”, ha detto Annette Kok, presidente di EUROMAT, “e le istituzioni europee devono continuare a garantire una concorrenza leale nel mercato interno”.
Guardando indietro all’anno passato, EUROMAT ha concentrato le proprie attività sulla sensibilizzazione tra le istituzioni dell’UE e sulla importanza di garantire tale parità di condizioni per tutte le attività di gioco, indipendentemente dal metodo di comunicazione o di distribuzione utilizzati.

“Con l’adozione della sua consultazione sul Libro verde, la Commissione europea ha avviato un importante dibattito non solo per il settore del gioco d’azzardo a distanza, ma per l’industria del gioco d’azzardo nel suo complesso. Qualsiasi iniziativa che seguirà dovrebbe promuovere e sostenere la corretta applicazione delle norme per il settore gioco a distanza e spianare la strada per un quadro normativo adeguato ed equo e di imposizione per tutti i fornitori di gioco d’azzardo, se vogliamo garantire la corretta applicazione delle regole e la protezione dei consumatori ” , ha detto Annette Kok . Allo stesso tempo, EUROMAT ha continuato a rafforzare il proprio sostegno e consulenza ai membri anche a livello nazionale nei loro sforzi per affrontare le numerose sfide, sia da un punto di vista normativo che di mercato .
Infatti, anche se il dato più recente pubblicato da EUROMAT e relativo al mercato del gaming dimostra che l’industria della macchina da intrattenimento continua a rappresentare una quota importante del settore del gioco d’azzardo in generale, i mercati, come la Polonia, la Bulgaria e la Romania, hanno subito una significativa contrazione nel corso degli ultimi 12 mesi.
Di conseguenza, i membri EUROMAT approvato un piano di lavoro che continuerà a concentrarsi nell’ impegno con gli Stati membri e le istituzioni dell’Unione europea con l’obiettivo principale di creare un regime normativo e l’applicazione coerente in tutta Europa, soprattutto in termini di trattamento fiscale. Inoltre, EUROMAT continuerà a cercare modi per aiutare i suoi membri a massimizzare la loro capacità collettiva di sfruttare opportunità e scongiurare le minacce.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito