Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Distante (Vicepres. Sapar/Confesercenti) su giro di vite contro i totem: “Con circolare del 7 Marzo della GDF e quella di ADM finalmente dati alle forze dell’ordine strumenti adeguati per sequestro di questi apparecchi”

In: Associazioni

24 marzo 2016 - 17:33


distante3

(Jamma) – “Finalmente, dopo tante denunce e una costante battaglia sul territorio, è arrivata la circolare da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che prevede maggiori controlli e sanzioni per esercenti e titolari di Totem”.

Così Domenico Distante, Vicepresidente Vicario e presidente della delegazione pugliese dell’Associazione Nazionale Sapar/Confesercenti, alla notizia dell’invio da parte di ADM della circolare destinata agli Uffici dei Monopoli, alla Direzione centrale affari generali e coordinamento uffici dei monopoli, alla Direzione centrale gestione tributi e monopolio giochi, alla Direzione centrale normativa e affari legali, al Comando Generale della Guardia di Finanza ed al Ministero dello sviluppo economico, e riguardante i cosiddetti “totem” installati nei locali pubblici.

“Dopo un percorso molto lungo in cui ci siamo battuti sia a livello associativo che personale, durante il quale è intervenuto sia il comando generale della Guardia di Finanza con la circolare del 7 Marzo, fino ad arrivare alla nota diramata da ADM, si è chiuso il capitolo totem – ha dichiarato Distante- .

Dopo le varie denunce, non ultime quelle espresse in occasione del Seminario del 23 novembre 2015 presso la VI Commissione Finanze della Camera dei Deputati, alla presenza di diverse autorità, fra cui il comandante generale della GDF Saverio Capolupo e il direttore di ADM Giuseppe Peleggi, durante il quale ho chiesto chiarimenti all’On. Bernardo sui motivi che avevano portato il Senato a bocciare un emendamento che riguardava proprio i totem, nel quale si chiedeva la chiusura degli esercizi e la possibilità di richiedere licenze di polizia ai contravventori, si è arrivati ad una soluzione che tutela chi lavora ed opera nella legalità”.

Distante ricorda poi che “proprio in occasione del seminario presso la VI Commissione Finanze, il comandante generale Capolupo aveva ribadito la necessità di tutelare tutti gli operatori che lavorano in maniera lecita. A lui e a tutte le forze dell’ordine rivolgo i miei più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto sul territorio a tutela e garanzia della legalità. Con questa ultime circolari, le forze dell’ordine avranno maggiori certezze e strumenti adeguati per intervenire sulla questione totem”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito