Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Curcio (Sapar) su decreto Comma6a: “Un decreto fuori dalla realtà”

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni, Newslot

24 luglio 2012 - 08:57


curcio

Gatti (Bakoo): Per avviare i progetti Newslot3 occorrono certezze

 

(Jamma) E’ lapidario il giudizio di Raffaele Curcio, presidente di Sapar, sulla bozza di decreto inviata a Bruxelles e relativa alle nuove regole tecniche per la produzione di apparecchi da gioco a vincita. “Il decreto apre per il nostro settore uno scenario molto preoccupante” scrive in un editoriale sulla rivista Automat “E’ un decreto inattuabile, pieno di disposizioni assurde dove non si è tenuto conto, se non in modo molto marginale delle osservazioni che abbiamo fatto nei numerosi incontri avuti con l’Aams. Alla fine ha prevalso una sorta di ragion di Stato che sembra persino autolesionistica per quanto concerne la stabilità del mercato e le aspettative di gettito erariale. Non più del 20-30% degli apparecchi sarà aggiornabile in base alle nuove disposizioni costringendo i gestori a sobbarcarsi investimenti insostenibili. Le nuove procedure vanno da un lato a complicare drammaticamente l’operatività dei gestori mentre dall’altro rischiano di disincentivare fortemente il giocatore. Prevale la percezione che questo decreto nasca dalla volontà di mettere in difficoltà il settore. Trattandosi di una bozza che dovrà passare il vaglio degli altri Stati membri Eu ci auguriamo che ci siano ancora i margini per una modifica”. Un obiettivo che l’associazione spera si possa raggiungere anche attraverso la collaborazione con le altre associazioni di categoria. A tale scopo è stato istituito un gruppo di lavoro ‘tecnico’ il cui compito sarà quello di coordinare, innanzitutto, una attività di sensibilizzazioni nei confronti del regolatore sulle criticità del provvedimento. Il secondo appuntamento tra i rappresentanti associativi è previsto per il prossimo 25 luglio.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito