Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Capitanucci (And): “Non chiamatela Ludopatia: si tratta di gioco d’azzardo patologico”

In: Associazioni, Personaggi

15 maggio 2012 - 11:58


capitanucci

Bolzano. Per l’audizione sul gioco lecito in Provincia interviene anche il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza

 

(Jamma) “Così come gli operatori di gioco insorgono infastiditi sull’uso scorretto del termine “videopoker” al posto di “new slot”, gli operatori della salute (quelli competenti intendo, e non la massa di apprendisti stregoni che sempre più si stanno affacciando di questi tempi, chissà magari anche coloro che hanno redatto quella sezione del questionario, visto l’errore evidenziato) insorgono quando si usa il ternime “ludopatia” al posto di “gioco d’azzardo patologico” .

Questo il commento della dr.ssa Daniela Capitanucci, presidente di And-Azzardo Nuove Dipendenze in risposta all’iniziativa del Ministero della Salute relativemente al progetto di mappare i comportamenti di dipendenza degli italiani attraverso questionari inviati via posta e che, relativamente al gioco, contengono errori semantici di non poco conto.

“Perché – continua Capitanucci – così come il lemma “videopoker” non è appropriato al panorama del gioco lecito che evidentemente si intende mappare e perché “videopoker” è il termine che viene usato quando si vuole “demonizzare” il mondo del gioco d’azzardo pubblico, così pure la parola “ludopatia” è scorretta, neologismo in lingua italiana, che allontana dalla possibilità di garantire la cura, non esistendo in nessun manuale diagnostico, mentre è solo la definizione “gioco d’azzardo patologico” quella che identifica correttamente questo disturbo psichiatrico riconosciuto nella comunità scientifica internazionale e già dal 1980 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, disturbo degno di specifico trattamento in tutto il mondo, tranne che da noi.

 

Che dire?

 

Chi di ignoranza semantica ferisce, di ignoranza semantica perisce.

Oppure .. chi la fa l’aspetti”.

 

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito