Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Bianca (Sapar). Una firma “per protestare contro la decisione di eliminare le Awp da Bar e Tabaccherie”

In: Associazioni, Primopiano2

16 settembre 2016 - 17:01


Corrado-Luca-Bianca

(Jamma) – Questa settimana l’Associazione Nazionale Sapar è impegnata su più fronti per la tutela del gestore e la difesa dell’occupazione, scrive il segretario nazionale Sapar, Luca Corrado Bianca. “Ultimamente, poi, dobbiamo anche fronteggiare i vaneggiamenti e le follie – prosegue Bianca – di chi, ahimè, pensa di amministrare uno Stato a colpi di ‘Spot elettorali’… a buon intenditor poche parole!
Innanzitutto vorrei ricordarvi che è stata prorogata al 30 settembre la raccolta fondi per sostenere le famiglie colpite dal terremoto, la cui destinazione sarà di seguito individuata e comunicata; ad oggi posso ritenermi già soddisfatto della generosità dei soci SAPAR che ringrazieremo pubblicamente durante la conferenza stampa di Enada Roma.
Mi raccomando, contribuiamo tutti a risollevare il prima possibile le sorti dei nostri connazionali colpiti da una tragedia indescrivibile!
A seguito delle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, sono state organizzate svariate riunioni interne. Mercoledì si sono riuniti tutti i capi delegazione dell’Associazione; durante la riunione si è discusso degli indirizzi politici che dovranno essere i punti cardine dell’attività associativa del prossimo futuro, e che nel breve saranno resi noti a tutti gli associati.
L’Associazione ha inoltre predisposto un manifesto di raccolta firme per protestare contro la decisione di eliminare le Awp da Bar e Tabaccherie. Oggi più che mai è necessaria una collaborazione attiva di tutti: dobbiamo rendere noto a Matteo Renzi che siamo tanti, tantissimi a protestare contro la sua decisione.
È possibile scaricare il modulo dal sito www.sapar.info e richiederlo via e.mail alla segreteria nazionale (segreteria@sapar.info).
Fate firmare a tutte le persone che ritengono assurda questa situazione, soci e non soci, esercenti, clienti, familiari, ecc; più saremo a firmare e più sarà forte la nostre voce; colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente AGGE Sardegna ed AGCAI per aver sposato la nostra iniziativa.

Nel modulo andrà inserito nome e cognome della persona che firma; documento (esempio: C.I. XX0000000-non serve copia del documento) e poi la firma.
Stiamo elaborando con la Presidenza anche altre forme d’iniziativa, delle quali sarete tempestivamente aggiornati.
Per quanto riguarda il lavoro di dialogo con le amministrazioni locali, abbiamo ripreso i contatti con tutti i nostri interlocutori, inviando richieste d’incontro a molti sindaci e governatori italiani. Ieri una delegazione Sapar ha incontrato i rappresentanti del Comune di Torino, per discutere della legge comunale in materia di giochi e presentare le osservazioni elaborate in base alla norma vigente.
Prosegue incessante anche l’organizzazione di Enada Roma, che quest’anno si svolgerà dal 4 al 6 ottobre. La fiera sarà, come sempre, l’occasione per dare un segnale di rilancio del settore e per discutere con la politica delle possibili riforme riguardanti il settore giochi”.



Realizzazione sito